Centro Riabilitazione - Poliambulatorio Specialistico
Vai ai contenuti


Il Centro Riabilitativo Fisiomedical Check-up offre terapie manuali e srumentali.



Terapie Strumentali



Terapia Antalgica





TENS La TENS terapia è la tecnica di elettroterapia più utilizzata in fisioterapia, con finalità analgesico-antalgiche nella Terapia del Dolore, di estrema efficacia per il trattamento di molte patologie neuronali, osteo-articolari, dei legamenti e dei tendini.La sigla TENS deriva dalle lettere iniziali delle parole inglesi "Transcutaneous Electric Nervous Stimulation" (stimolazione elettrica transcutanea nervosa), in quanto la tecnica è quella di applicare sulla cute per mezzo di placche elettroconduttive, dei particolari impulsi elettrici che eccitano solo le fibre nervose della sensibilità tattile situate proprio sotto la pelle. Gli impulsi nervosi così prodotti, attraverso i nervi sensoriali, risalgono verso il midollo spinale bloccando a questo livello "la porta di ingresso al dolore.


LASERTERAPIA




La laser terapia consiste nell'utilizzare per scopo terapeutico nel settore della fisioterapia gli effetti prodotti dall'energia elettromagnetica generata da due sorgenti di luce laser.

Laser ad alta potenza – Il nostro laser Neodimio Yag (NDY), risulta di indubbia efficacia nel trattamento di quadri dolorosi e infiammatori a carico dei tendini, delle borse, dei tessuti molli e, più in generale, di tutte le inserzioni di un tendine o di un legamento ad un osso.

Come si svolge la terapia laser ? Il flusso Laser penetrando i tessuti provoca delle reazioni biochimiche sulla membrana cellulare e all'interno dei mitocondri che inducono diversi effetti tra i quali:

  • vasodilatazione con conseguente aumento del calore locale, aumento delle richieste metaboliche cellulari,stimolazione neuro vegetativa e modifica della pressione idrostatica intracapillare

  • aumento del drenaggio linfatico, attivazione del microcircolo accelera il processo di trasformazione dell'ADP in ATP e del ricambio elettrolitico negli ambienti intra e extra cellulari.

Magnetoterapia La magnetoterapia è una terapia che si avvale dei campi magnetici ottenuti dai magneti nella cura di svariate patologie, per il mantenimento del benessere fisico.


MAGNOTERAPIA


Nella magnetoterapia si utilizzano gli impulsi elettromagnetici a bassa frequenza al fine di dare un notevole aiuto nella cura di diverse sintomatologie legate a stati infiammatori o a patologie ossee.



I campi magnetici vengono impiegati nella fisioterapia ormai da qualche decennio perchè gli impulsi elettromagnetici eccitando le cellule aiutano la rigenerazione dei tessuti ossei e cutanei, migliorano la circolazione sanguigna e stimolano la produzione di endorfine da parte del sistema neurovegetativo riducendo in tal modo il dolore che accompagna inevitabilmente lo stato infiammatorio.



La magnetoterapia, infine, stimola l'assimilazione del calcio, importante per le ossa che rinforzandosi saranno meno soggette a fratture o a malattie degenerative.apparecchi di magnetoterapia generano campi prevalentemente magnetici statici o tempo-variabili con frequenza bassa.



La magnetoterapia è indicata nelle fratture recenti o ritardo di consolidazione, osteoporosi, morbo di Sudeck, pseudoartrosi, artropatie di natura infiammatoria e degenerativa econtroindicata nei casi di portatori di pace-maker e gravidanza.


ULTRASUONI




Gli ultrasuoni sono vibrazioni acustiche ad alta frequenza non percepibili dall'orecchio umano. In campo terapeutico gli ultrasuoni sono ottenuti in modo artificialmente sfruttando la proprietà di alcuni cristalli minerali sottoposti all'azione di un campo elettrico di corrente alternata di dilatarsi e comprimersi emettendo in questo modo vibrazioni.

L'irradiazione ultrasonica genera, quindi, un micromassaggio di notevole intensità agendo in profondità nei tessuti. Da questa vibrazione, urto e frizione delle strutture cellulari e intracellulari viene generato del calore, infatti oltre che un effetto meccanico gli ultrasuoni esercitano anche un effetto termico conseguente inoltre, gli ultrasuoni possono essere anche usati in immersione; la testina viene immersa in acqua insieme alla zona da trattare.

Gli effetti terapeutici della terapia con ultrasuono sono di effetto antalgico, rilassamenti dei muscoli contratti, azione fibrotica ed effetto trofico.

La ultrasuonterapia è indicata morbo di Dupuytren, epicondiliti, sciatalgie e nevriti in genere, periartriti scapolo-omerali (anche se sono presenti calcificazioni) ed ècontroidicata nei casi di presenza di neolplasie, in vicinanza dell'area cardiaca o di organi sessuali, osteoporosi,flebiti in fase acuta.

ONDE D’URTO



La terapia a base di onde d'urto, sviluppatasi nell'ultimo decennio, ha trovato applicazione nel dolore del sistema muscolo-scheletrico in Ortopedia, Traumatologia, in Reumatologia e in Riabilitazione.

Costituisce la metodica di scelta nel trattamento delle patologie dei tessuti di sostegno resistenti ai comuni trattamenti (farmacologici, fisioterapici) a causa di calcificazioni (tendiniti, periartriti) e nei difetti della riparazione ossea dopo una frattura come nella pseudatrosi, onde d'urto sono delle onde acustiche pulsanti la cui energia viene concentrata tramite dei manipoli nella zona focale del massimo dolore a profondità di penetrazione variabile ma con estrema precisione.

Gli effetti biologici sono rappresentati dalla stimolazione del tessuto osseo attraverso la produzione di radicali liberi con frantumazione delle calcificazioni per cavitazione tissutale e da un'azione analgesica tramite una neuromodulazione sulle terminazioni libere.

Mentre l'effetto delle radiofrequenze nella Tecarterapia assomiglia quello di un lavaggio tonificante delle strutture interessate, le onde d'urto le scuotono come in un potente massaggio, fino a liberarle dai vincoli, siano essi ossei o no.

I vantaggi di questa terapia sono costituiti da:

  • Non invasività

  • Effettuazione di un numero limitato di applicazioni

  • Assenza di effetti collaterali gravi.



LA TECAR®


Il sistema Tecar® produce nell’organismo l’attivazione dei naturali processi riparativi, inducendo il corpo a collaborare in modo attivo per la guarigione; in questo modo, i tempi di recupero motorio sono significativamente ridotti. E non esistono controindicazioni.in ambito sportivo (e più precisamente calcistico), la Tecarterapia® applica al campo biologico il principio fisico del condensatore, dando vita ad una tecnologia che permette di sollecitare i tessuti dall’interno, senza inutili dissipazioni d’energia, ma producendo solo aumento della temperatura endogena attraverso il richiamo, nell’area di trattamento, di cariche elettriche presenti nei tessuti sotto forma di ioni.meccanismo crea una forte stimolazione a livello cellulare, incrementa la temperatura interna e riattiva la circolazione, innescando velocemente i naturali processi riparativi dell’organismo. In sintesi, accelera il naturale processo di guarigione.


L’efficacia


L’efficacia della Tecar® si basa sulla possibilità di trasferire energia biocompatibile ai tessuti lesi, senza alcuna somministrazione dall’esterno, ma inducendo dall’interno le cosiddette “correnti di spostamento” attraverso un movimento alternato di attrazione e repulsione (500.000 volte al secondo) delle cariche elettriche che, sotto forma di ioni, sono i costituenti essenziali di ogni substrato biologico (in altri termini, del corpo umano).Nella maggior parte delle altre terapie fisiche classiche, invece, la maggior parte dell’energia viene dispersa nel primo strato dell’epidermide e quindi, al fine di ottenere risultati apprezzabili, si è costretti ad utilizzare energie e frequenze elevatissime con conseguente surriscaldamento dello strato cutaneo (e, comunque, poca efficacia in profondità).la Tecarterapia® si entra in una nuova era che garantisce tempi ridotti, risultati immediati e soprattutto stabili, perché basati sulla stimolazione e il rafforzamento delle intrinseche capacità riparative dei tessuti. Già dopo la prima applicazione si possono constatare effetti favorevoli perchè il sollievo dal dolore è immediato e la mobilizzazione è più facile; i tempi di recupero sono all’incirca dimezzati.


Le applicazioni della Tecnica Tecar®

La riabilitazione tecarterapica integra in modo decisivo l’intervento terapeutico nelle patologie osteoarticolari acute e croniche.
Il suo impegno è quindi fondamentale nelle terapie riabilitative per il recupero di distorsioni, lesioni tendinee, tendiniti borsiti, esiti di traumi ossei e legamentosi, distrazioni osteoarticolari acute e recidivanti, artralgie croniche di varia eziologia, come indubbia è la sua utilità anche nella cura delle diverse forme di osteoporosi e nei programmi riabilitativi post chirurgici.


I punti di forza

L’efficacia del massaggio con la tecnologia Tecar® nasce dall’integrazione di due fattori fondamentali: la tecnica manuale dell’operatore e la tecnologia che la valorizza. Il massaggio diventa più profondo e fortemente stimolante grazie alla intensa riattivazione provocata nel distretto microcircolatorio linfatico e sanguigno. Sollievo immediato dal dolore. L’eliminazione del dolore è un effetto percepito dal paziente sin dalla prima seduta. Questo stato facilita e rende più efficaci le successive manovre riabilitative, che vengono attuate su muscoli e tendini già allentati.dei tempi della terapia. L’assenza di dolore permette di spingere in profondità il massaggio, ottenendo risultati più rapidi e allo stesso tempo più stabili. Inoltre, la continua stimolazione energetica creata dalla Tecar®, porta a una riduzione ulteriore dei tempi della terapia.su misura. L’uso dell’apparecchiatura Tecar® è facile e i livelli energetici del massaggio con la tecnologia e i prodotti possono essere modulati in funzione delle necessità e della risposta del paziente. Nessun effetto collaterale, sedute più frequenti. L’incremento omogeneo della temperatura generato dall’elettrodo è privo di effetti collaterali e soprattutto non provoca surriscaldamenti della cute. La terapia può quindi essere ripetuta anche più volte nell’arco della stessa giornata, a tutto vantaggio dei tempi di recupero.


In sintesi:

  • la tecnica Tecar® consente di lenire il male causato da eventi traumatici o da problemi infiammatori


  • esercita un’azione antidolorifica e curativa, capace di accelerare la naturale reazione riparativa e antinfiammatoria che l’organismo stesso metterebbe in atto con tempi molto più lunghi;


  • la persona avverte immediatamente un sollievo dal dolore che si traduce, in pratica, in una guarigione più rapida;


  • è in grado di trattare tutti i disturbi che riguardano: ginocchio, spalla, anca, caviglia, colonna vertebrale, mani e muscoli; inoltre, permette di curare patologie quali l’artrosi.Ogni seduta ha una durata media di 20 minuti; in genere, per un ciclo completo di cura, sono necessarie da 6 a 10 sedute. Non è però necessario rispettare una tabella di marcia: dato che la pelle non è in alcun modo sensibilizzata ne viene sottoposta a traumi dovuti al surriscaldamento (come avviene, invece, con altri sistemi), è possibile effettuare anche più di una seduta nel corso dello stesso giorno, accelerando notevolmente la guarigione.


FISIOMEDICAL CHECK-UP S.R.L.  
VIA C.BATTISTI, 20/26 - 53100 - Siena
P.IVA / C.F. 01297220525
Telefono / Fax - 0577 40 744
studio@fisiomedicalsiena.it
Torna ai contenuti